Isola dei Famosi

Torna su
Al cuor non si comanda

Al cuor non si comanda

Oltre alla fame e al freddo, i naufraghi patiscono anche le pene d'amore.

Continua l’avventura, continua la convivenza dei naufraghi, tra indumenti bagnati, nervi tesi e cuori caldi. All’alba del quinto giorno, sull’Isola del Peor, Craig Warwick si lancia in una dettagliata spiegazione della differenza tra spiriti e angeli: “Loro hanno detto che noi, come gruppo, non deve combattere con l’isola, ma vivere con l’isola”. Il naufrago quella notte ha sentito una presenza, o meglio, ha visto quattro facce diverse. L’energia è positiva… almeno secondo lui.

Forse Cecilia Capriotti non la pensa allo stesso modo. Insieme ad Amaurys Pérez e Franco Terlizzi ha infatti trovato l’ennesimo cocco marcio. Anche sull’Isola del Mejor è tempo di caccia al cocco, ma il bottino finale è più ricco e l’aria più distesa. Jonathan Kashanian non si dice comunque tranquillo, ha anzi qualcosa da ridire sulla coppia Francesco Monte - Marco Ferri: “Sia ben chiaro: non posso reggere sia la fame, sia la pesca… sia il loro testosterone!”

Fa capolino un raggio di sole ed ecco Rosa Perrotta e Paola Di Benedetto sul bagnasciuga. Sono entrambe d’accordo sul fatto di non riuscire a comprendere Alessia Mancini e il suo alternarsi compulsivo di acidità e altruismo. Tempo al tempo! Come non mancano di ricordare, prima o poi le maschere cascano tutte.
Un cielo grigio e carico di nuvole continua invece ad opprimere l’Isola del Peor. Franco si sfoga: molte volte ha bisogno di stare solo con se stesso per pensare alla sua famiglia e ritrovare le forze per andare avanti.
Scende la notte, ma questa volta non porta con sé solo buio e malumori. Giunti quasi alla fine della loro prima settimana i nostri naufraghi sono ormai abituati a scaldarsi tra loro... Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende! Paola Di Benedetto e Francesco Monte ne approfittano per concedersi un romantico bacio sotto le coperte. Il sorriso di Francesco del mattino seguente riesce quasi a rallegrare anche un Filippo Nardi decisamente colpito dalla noia. Per tenersi impegnati i due si inventano un modo per dormire più comodi, infilando con scaltrezza delle foglie di manaca sotto alle stuoie.

I volti degli abitanti di Playa Dos non sono altrettanto sorridenti. “Non ce la faccio a non sentire Ugo, è più forte di me” piange Chiara Nasti pensando al fidanzato rimasto in Italia. L’ondata di lacrime non accenna ad arrestarsi, la ragazza viene portata dallo psicologo con tutti i più buoni propositi. Nel frattempo Gaspare riceve dalla produzione un comunicato riservato: ha due giorni di tempo per insegnare una poesia a Francesca Cipriani, la quale dovrà impararla a memoria. Se riuscirà nel suo compito, senza rivelarlo nemmeno alla stessa Cipriani, riceverà una ricompensa. Ed ecco Chiara riapprodare sull’isola giusto in tempo, al suono di un incoraggiante: “Resto! Resto!”.
Lontane ma vicine, anche l’amica Bianca Atzei inizia ad accusare la fatica dei primi giorni e si confida con Filippo Nardi, tra le lacrime: “Mi sento obbligata di ritrovare me stessa, la forza per star bene”.

Sorge il sole sul settimo giorno e Chiara Nasti è nuovamente in crisi: “Per me conta più il mio fidanzato di tutto il resto”. Nemmeno un audio messaggio in cui Ugo le chiede di tenere duro riesce a convincerla. La giovane influencer decide in maniera ufficiale e tra i singhiozzi di lasciare l’isola. Tra i più dispiaciuti Giucas Casella, amico e figura paterna, timoroso che un giorno Chiara rimpiangerà questa scelta. Ma la barca si sta già allontanando, inarrestabile, verso il continente.

La giornata non accenna a un miglioramento. “Siamo disorganizzati al mille per mille” si lamenta lo statuario Amaurys Pérez con Franco Terlizzi e Francesca Cipriani. E’ in un attimo che comincia la gara a chi ha raccolto il tronco più lungo. Franco ha aperto tutti i cocchi, ricorda Cecilia Capriotti, ma la legna chi l’ha raccolta? incalza Amaurys. Franco risolverebbe tutto con un diplomatico “ditemi quello che devo fare e io lo faccio”, ma i due non riescono comunque a trovare un punto d’incontro. Pérez poi si pente e chiama da parte l’ex pugile che accetta le scuse e le porge a sua volta. “Siamo due combattenti di razza”. Il settimo giorno, nonché vigilia della seconda puntata, non può che concludersi con un abbraccio tra numeri uno.