Isola dei Famosi

Torna su
Altre strategie

Altre strategie

La diretta mescola gli equilibri finora creatisi sulle due Isole.

Giunta l’ora della diretta, i naufraghi iniziano a prepararsi: Bianca Atzei trucca Giucas Casella come un guerriero e lo fornisce di opportuna fascia in fronte, realizzata con il tulle rosso ereditato da Nadia Rinaldi.
Sull’Isola del Mejor, assistiamo a un confronto tra Craig Warwick e Marco Ferri. Marco è incuriosito dalle percezioni del sensitivo sul loro prossimo futuro: il britannico afferma che, nonostante il dolore al torace (per un infortunio durante un trasferimento in barca, ndr), nell’ultima settimana sta avvertendo energie positive grazie a questo team affiatato che gli ha dato nuova forza. Francesca Cipriani si unisce: “Sono stata bene e spero di continuare con questo gruppo”.

I naufraghi raggiungono la palapa per la diretta in cui Craig Warwick spiega dell’infortunio. Il trauma è contenuto, ma il britannico dovrà comunque abbandonare l’Isola, che risulterebbe forse proibitiva nelle sue condizioni.
Nel proseguo della puntata, Alessia Marcuzzi riporta alla memoria una frecciatina pronunciata da Rosa Perrotta: “Tutte mamme, tutte mamme. Poi i figli li lasciano a casa”.
Destinatari della scocca, Alessia Mancini e il suo essere dispotica. La showgirl si giustifica dicendo che il carattere deciso è legato al suo essere mamma, ma Rosa non ci sta: “Noi qui le mamme già le abbiamo, ci aspettano a casa”.
E Alessia: “Finché non sei mamma, certe cose non le puoi capire”.
Dopo una breve scaramuccia tra le due, giunge il momento di scoprire il concorrente che deve lasciare l’Isola: Cecilia Capriotti.
Archiviati i saluti, i concorrenti sono coinvolti nella prova ricompensa, che in questa occasione serve anche a determinare il Mejor e il Peor della settimana.
A causa di un’indisposizione, Filippo Nardi e Bianca Atzei si astengono dal partecipare al gioco. Gli altri sono divisi in quattro squadre da tre elementi, ognuna delle quali ha un cubo di legno che dovrà far rotolare e passare attraverso delle porte. Lungo il percorso le porte vanno diminuendo man mano, e chi arriva ultimo è fuori dal gioco.
Il cricket honduregno decreta il seguente verdetto: il primo terzetto eliminato è composto da Rosa, Giucas e Alessia che si sfideranno per evitare di essere il Peor, mentre il terzetto vincitore è composto da Marco, Paola e Jonathan, che si contenderanno la collana del Mejor.
Per determinare chi sia effettivamente il Mejor (e il Peor), le due squadre si sottopongono alla fase successiva del gioco: la prova di apnea.
Complice la sua scarsa resistenza, la prima ad uscire dall’acqua è Alessia, che verrà esclusa dalla prova ricompensa settimanale.
Sull’altro fronte, è Marco Ferri ad aggiudicarsi la collana del Mejor.
Resta quindi da costituire i gruppi delle due isole, secondo un nuovo meccanismo a catena.
L’ Isola del Mejor è così composta: Marco, Paola, Bianca, Amaurys, Filippo, Franco ed Elena.
Sull’ Isola del Peor con Alessia ci sono: Giucas, Gaspare, Jonathan, Rosa, Francesca e Simone.
Per i naufraghi arriva il rito delle nomination, anche stavolta palesi. Il gruppo sceglie a maggioranza Filippo, e a pari merito si posizionano Paola, Jonathan e Amaurys.
Marco decide di portare quest’ultimo al televoto.
La sua nomination personale ricade invece su Franco, che, con Elena, è l’unico che non abbia ancora avuto modo di conoscere a fondo.
Rientrati dalla diretta, i tre nominati commentano a caldo.
Franco: “Mi aspettavo che se Marco fosse diventato il leader, mi avrebbe nominato. Io l’ho fatto la prima puntata, ora lui voleva togliersi il dente che gli faceva male”.
Amaurys: “Questa nomination poteva arrivare oppure no, ma nella peggiore delle ipotesi tornerò dai miei tre figli e da mia moglie”.
Filippo: “Non mi aspettavo di essere nominato, non ci voglio pensare fino a martedì prossimo. Non vorrei essere il capro espiatorio di chi pensa le cose, ma non le dice”.

E a contrastare le reazioni dei tre neo-nominati, c’è la reazione euforica di Jonathan. Che al passaggio sull’Isola del Peor esclama: “Per me è una ventata di aria fresca! E poi ci sono persone che non avevo ancora assaggiato, come Gaspare e Giucas”.
L’israeliano sembra mantenere subito il buon proposito di allargare le proprie amicizie, visto che si offre di stare al fuoco con Gaspare.
“Non ho sonno, sto con lui”, sentenzia Jonathan prima che la notte avvolga i naufraghi e i loro pensieri.