Isola dei Famosi

Torna su
Primi cedimenti

Primi cedimenti

La fame accende la tensione fra Rosa Perrotta e Nadia Rinaldi; Francesca Cipriani accusa un malore.

Fame e maltempo imperversano sull’Isola e mettono a dura prova i naufraghi, che al terzo giorno iniziano a dare segni di cedimento fisico ed emotivo.
Sull’Isola del Mejor, Filippo Nardi e Nadia Rinaldi fanno colazione con un cocco quando sopraggiunge Rosa Perrotta, che li incalza: “Ma vogliamo far le porzioni per tutti, Filì?”.
Salomonico, Filippo sentenzia: “Chi si presenta per colazione, lo avrà”.
La risposta del britannico turba Rosa, che avvisa i compagni di approfittare della noce di cocco prima che Nadia e Filippo la mangino senza condividerla col gruppo; a sua volta, Rosa irrita Nadia che l’accusa con irruenza di essere sempre polemica e generare discussioni inutili, poiché l’intenzione di Nadia era effettivamente di spaccare il cocco per tutti, e così facendo la tronista campana ha creato delle incomprensioni nel gruppo.
Le due discutono animatamente senza giungere a un chiarimento e si accusano reciprocamente di non capire l’italiano. Rosa: “Non capire? Ma se sono laureata con 110 e lode”.
“Vediamo se con la laurea mi apri il cocco, mi accendi il fuoco, mi peschi il pesce”, sbotta in confessionale Nadia.

Per fortuna un po’ di buonumore, e di cibo, è portato da Jonathan Kashanian che, pescando nuovamente, dimostra che il giorno precedente non era stata solo fortuna del principiante: “Non ce n’è per nessuno, pesci tremate!”
Sull’Isola del Peor, la situazione è ben più impegnativa.
Amaurys Pérez e Franco Terlizzi commentano il digiuno forzato: “Stiamo cercando di sopravvivere, ma quest’isola ci sta mettendo a dura prova”.
Chiara Nasti, che ha trascorsi da Sampei, propone di adoperare il polpo come esca per pescare, ma poi inspiegabilmente lo ributta in acqua “per non farlo morire”. Forse ha dei trascorsi anche da San Francesco.
Dopo averne preso un altro, i suoi compagni ironizzano “Fai scappare anche quello”, dice Giucas Casella e “Chiara sta diventando brava a pescare, anche se prende dei pesciolini…” (“con cui di sicuro non ci saziamo”, lascia intender Franco).

Affamati da tre giorni, i naufraghi si chiedono quanto possano sopravvivere senza mangiare. Nel dubbio, Giucas ogni tanto spilucca il polpo crudo del giorno prima, alternato al bottino pescato da Chiara. “Nessuno ha mangiato il pesce, solo Amaurys, eppure ho fatto di tutto, l’ho pulito… Scusate, ma il sushi è forse migliore del pesce preso direttamente dal mare?” si domanda l’illusionista.

Il gruppo commenta compatto che, anche se destinati a morire di fame, almeno sono uniti, mentre sull’Isola del Mejor ci sono senz’altro dei dissapori.
Possibile premessa per le nomination della seconda puntata, Alessia Mancini viene presa di mira dal gruppo, Chiara Nasti e Cecilia Capriotti in testa, per il suo atteggiamento da “maestrina”, e l’atteggiamento da leader.
E proprio sull’Isola del Mejor arriva uno dei primi momenti di introspezione, con Francesco Monte che si isola dai compagni e la mente che corre alla sua ultima relazione, conclusasi in modo infelice. In suo aiuto arriva Marco Ferri che, condividendo la medesima situazione sentimentale, si confronta con il giovane pugliese.
Poco dopo, Francesco si sottopone a una seduta di psicanalisi, con Paola di Benedetto nelle vesti dell’analista. La giovane gli consiglia di pensare sì al suo privato nelle prossime settimane, ma con raziocinio, in modo da non cadere nello sconforto.
Il tarantino, a suo agio con la bella vicentina, si dice colpito dalla bontà di Paola.

Avvisaglie di pioggia sull’Isola del Peor.
I naufraghi si preparano a un nuovo acquazzone e Chiara propone di costruire la capanna come il giorno precedente, ma Gaspare le fa notare, esasperato, che non ci sono abbastanza stuoie per tutti. Il comico, che si definisce una persona concreta, non ha la prestanza necessaria per poter compiere le opere che ha in mente, e si affida alle braccia robuste di Amaurys e Franco per approntare un riparo.
Il pallanuotista nota il disappunto di Gaspare per la disorganizzazione dell’Isola, in particolare delle donne che si disinteressano completamente della parte pratica “Dobbiamo tirare le orecchie alle ragazze perché abbiamo bisogno di loro”.
E proprio tra le donne si accusano i primi cedimenti: Francesca Cipriani, dopo tre giorni senza mangiare, avverte un malore, forse un calo di zuccheri.
Dopo la visita del medico di produzione, la ragazza recupera le forze e afferma “La mia testa è a mille, ma il mio corpo ha ceduto”.
Al suo ritorno, i compagni l’accolgono calorosamente e lei li tranquillizza “Mi sento meglio”.
Prossimo obiettivo: imparare a procurarsi del cibo per la sussistenza minima.