Isola dei Famosi

Torna su
Schermaglie amorose

Schermaglie amorose

Filippo Nardi e Bianca Atzei si avvicinano e si punzecchiano.

Per un fuoco che nella notte si accende, ce n’è uno, molto più importante, che invece si spegne.
Marco Ferri e Filippo Nardi tentano svariate volte di dargli vita grazie alla lente del britannico, ma ottengono solo impazienza e nervosismi. Per Marco “l’accensione del fuoco è molto meticolosa, bisogna avere pazienza”. E mentre il conte, esasperato dai vari tentativi, sta per rinunciare, la voce di Bianca Atzei irrompe in playa “Ragazzi ho acceso il fuoco!”.
Filippo si chiede perplesso come sia possibile, e la risposta è presto detta: sotto le ceneri ardeva ancora una piccola brace.
Indispettito di non esserne stato lui il creatore, Filippo si inserisce bruscamente nella gestione del fuoco, attorno a cui Bianca sta armeggiando con la legna. L’affermazione: “No, quel legno non prende!” fa scaturire un botta e risposta in cui Filippo risulta molto inquieto.
Per fortuna Bianca non ha intenzioni bellicose: “Delle volte è talmente esuberante che se non fai come pensa lui, si innervosisce. Non ho assolutamente voglia di litigare con Filippo che è una delle persone che qui mi fa svagare e non mi fa sentire sola”.

Sull’Isola del Peor si continuano le attività da veri naufraghi: Giucas Casella, Simone Barbato e Rosa Perrotta vanno alla ricerca di lumache. Giucas ha solo complimenti per Rosa: “Mi piace tantissimo, si dà da fare veramente e questo mi fa molto piacere”.
Rosa, infatti, si inoltra in una zona poco battuta in precedenza, recuperando moltissime lumache. Giucas, bottino alla mano, invita i due compagni a ringraziare per la proficua caccia del giorno. Mossa di potere: “CHEIN, CHEIN, CHEIN…” e anche oggi si mangia!

Ma, subito dopo, i Peor provano ad accendere un nuovo fuoco per non dover sempre fare i turni di guardia. Jonathan Kashanian e Alessia Mancini danno vita a una lezione di ottica a base di convergenze e curvature, che nemmeno Galileo Galilei. Ma quando la scintilla proprio non si accende, Jonathan non può far altro che asserire: “Non avendo lenti giuste a disposizione, niente fuoco!”. Come constata Simone, ai naufraghi non resta che programmare turni di guardia da qui all’eternità.
Rosa esplicita il pensiero di tutti: “Il fuoco è il vero problema di questa isola, ha superato anche i mosquitos. Va tenuto costantemente acceso, per cui bisogna fare dei turni notte e giorno”. Parlando con Francesca Cipriani, la giovane campana rimpiange Filippo Nardi e ne decanta le lodi: “È stato un sogno nelle due settimane con lui, è proprio bravo, non è affatto semplice fare il fuoco con gli occhiali”.
Anche Francesca si sbilancia in un giudizio positivo sul conte Nardi: “Forse a volte usa la maschera nell’essere aggressivo, ma se lo si conosce a fondo è una persona buona”.

E sull’Isola del Peor, proprio Filippo Nardi riprende le schermaglie con Bianca Atzei: “Appena cala il mare, vado a cercare le aragoste...”. La cantante si chiede se le voglia prendere per farsi perdonare dall’atteggiamento intollerante del mattino, ma il britannico risponde ironico: “No. Anzi, me la guarderai mangiare, l’aragosta!”.
In quella sede Filippo intavola un discorso sulla difficoltà altrui a gestire rabbia e frustrazione, emozioni di cui invece lui è perfettamente padrone: “Perché crea problemi che mi salga il sentimento di rabbia, come mi può salire il pianto o la risata? Io so gestire la mia rabbia, dura un secondo e poi sparisce”.
I due di certo non si annoiano insieme, trovando sempre nuovi spunti per provocarsi a vicenda. Bianca ritorna sull’affaire aragosta: “Quindi quest’aragosta? Non andrai con questi pantaloni, no?”. Filippo non si lascia sfuggire la provocazione e Bianca risponde prontamente con l’affondo: “Se hai coraggio, vai a prendere l’aragosta nudo”.
Neppure il tempo di dirlo, che, dinanzi a un’incredula Bianca, il conte si denuda, recupera la maschera e in costume adamitico corre verso il mare.