Isola dei Famosi

Torna su
Tutti contro tutti

Tutti contro tutti

La fame aumenta e la tensione sale: i naufraghi polemizzano sul cibo.

Alessia Mancini e Rosa Perrotta si mettono al riparo della capanna per discutere di chi sia la colpa delle esche scomparse poco prima. Rosa è categorica: “Lei è perfetta. I meriti sono sempre suoi, le colpe sono sempre degli altri”. Alessia se ne fa una ragione: “Lei non mi sopporta, ma a me non serve piacere a tutti”.

Giunti al quarantottesimo giorno, Marco Ferri afferma che sono ormai quattro giorni che vuole uscire in escursione e andare a granchi. Simone Barbato, armato di maschera, continua ad avere la meglio e torna con un crostaceo di tutto rispetto. I toni si alzano di nuovo in pochi secondi: secondo Simone il mare è libero, ma per Marco non erano questi gli accordi. Francesca Cipriani, in un angolo, se la ride per la situazione quasi paradossale, mentre Amaurys Pérez esclama perentorio: “Ma vi rendete conto che torniamo con il mangiare e ci state criticando?”. Gli schieramenti sono ancora una volta ben definiti. Alessia si lamenta: quella di Marco è una polemica gratuita. Il naufrago invece sostiene che il bottino di Simone sia stato premiato solo perché Simone era con Amaurys. Se Marco avesse fatto tutto da solo l’avrebbero guardato storto.
Ferri comunque rivendica il suo diritto a pescare (e non quello a rimanere in silenzio). Amaurys cerca di convincerlo della buona fede delle sue azioni, Alessia dall’altro lato si inserisce: “Marco ci andrai domani”. Probabilmente la goccia giusta per far traboccare il vaso. Marco si innervosisce ancora di più chiedendole perché debba sempre inserirsi a caso nelle discussioni, anche quando non interpellata.

La dura Alessia non si fa scalfire dalle accuse dell’isolano, vede anzi una spiegazione a questo suo atteggiamento: “Traspare la sua voglia di fare le cose perché vuole mettersi in mostra… Detto tra noi: ha rosicato”. Persino Simone non lo risparmia, chiamandolo un “signorinello che vuole far solo quello che gli piace”.

Stemperati gli animi, in un secondo momento, Marco coglie l’occasione per illustrare la situazione ad Amaurys. Alessia non gli sta simpatica, quindi con lei non sa fingere. Questo lo blocca anche dal condividere delle cose con persone con cui si troverebbe bene (vedi proprio Amaurys) nell’attimo in cui lei è presente. Il pallanuotista lo incita a non escludersi e a uscire dalla sua solita routine. Ma Marco è categorico, con lei non vede spiragli di luce alla fine del tunnel.

Al calar delle tenebre c’è un’altra patata bollente di cui occuparsi: patate o non patate per cena? Come cucinarle? Jonathan vuole pescarne una a caso dal sacco, ma Gaspare si spazientisce e ne prende un paio per metterle a bollire. Alza la voce, si è rotto le scatole di disquisire ogni volta, anche per mezzo centimetro di patata.

Alla vigilia del cinquantesimo giorno l’attenzione ricade poi sulle due naufraghe dell’I. Le temperature si alzano e la pressione cala, Nadia Rinaldi ha bisogno di riposarsi per non svenire. Elena Morali intanto si occupa operosamente del riso. “È stata molto carina e ha dimostrato molta generosità nei miei riguardi” si rallegra la Rinaldi ancora un po’ provata dal colpo di calore.
Almeno qui, nonostante il caldo infernale, regna la pace.